Riaperta la chiesa di Trisulti,              si attende l’arrivo del nuovo gestore del Monumento

Riaperta la chiesa di Trisulti, si attende l’arrivo del nuovo gestore del Monumento

NEWS:

Ad accompagnare il visitatore verso la scoperta della maestosa Certosa di Trisulti è un viale che si insinua tra boschi di querce secolari tinte di calde sfumature dal rosso al giallo in questo periodo dell’anno. Non credo sia stato un caso la scelta di incastonare l’abbazia, che sorge alle falde del monte Rotonaria, sulla catena degli Ernici, a 825 metri di altitudine: la spettacolare posizione, infatti, ne fa un luogo ideale per la contemplazione e la preghiera. Nel 1947 i Certosini, che la fondarono nel 1204 sui resti di un monastero benedettino, furono sostituiti dai Cistercensi della Congregazione di Casamari.

Negli ultimi anni la comunità di monaci si è notevolmente ridotta. Oggi, dopo la partenza di Fra’ Domenico Palombi per Casamari, l’intero complesso è abitato solo da Padre Ignazio Rossi, il Priore, e da Padre Onorio Crescenzi. La permanenza dei due anziani monaci a Trisulti, che pure hanno assicurato per decenni l’apertura, la gestione, la pulizia, la manutenzione ordinaria di una perla del turismo religioso ciociaro, sta per concludersi. Si attende a breve il passaggio della Certosa di Trisulti, che dal 1873 è Monumento nazionale, all’associazione Dignitatis Humanae Institute di Roma aggiudicataria del bando col quale il Ministero dei beni culturali ha affidato la gestione di tredici monumenti.

Nel frattempo il Ministero ha messo mano a uno dei problemi maggiori di manutenzione straordinaria insieme al rifacimento delle coperture di quasi tutti gli edifici che compongono l’enorme complesso.volta chiesa

Sono stati ultimati proprio nei giorni scorsi i lavori che hanno interessato la chiesa dedicata alla Vergine Assunta, a San Bartolomeo e a San Bruno, il fondatore dei certosini. La volta, opera del pittore Giuseppe Caci (1683), era stata danneggiata da infiltrazioni di acqua che rischiavano di compromettere i pregiati affreschi e i dipinti barocchi che vi sono custoditi  tra i quali una “Strage degli innocenti” di Filippo Balbi.chiesa trisulti 1

Tolte le impalcature, il superbo edificio sacro è tornato a mostrare tutta la sua bellezza e ad accogliere i fedeli che sono tornati a Trisulti, domenica scorsa, per partecipare alla celebrazione eucaristica. Durante i lavori le funzioni religiose sono state celebrate in una cappellina interna al monastero mentre sono rimasti aperti la farmacia, il refettorio, il chiostro, un presepe ormai permanente e il giardino antistante la farmacia. Le visite guidate gratuite, a cura del Centro Guide Cicerone, continueranno nelle domeniche di novembre secondo il seguente orario: la mattina dalle 10:30 alle 11:30 e il pomeriggio dalle 15 alle 16.

INFO e CONTATTI: 0775.211417 – 349.4981226. EMAIL: info@guidecicerone.it 

Annalisa Maggi

Immagini tratte da Collepardo.it e da Ciociaria Turismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...