Verza e salvia, scopriamo le loro proprietà

Verza e salvia, scopriamo le loro proprietà

I CONSIGLI DI FRA’ DOMENICO:

Oggi cari amici parliamo del cavolo e della salvia.

Il cavolo cappuccio e il cavolo verza sono due sottospecie della ben nota Brassica oleracea L., pianta appartenente alla famiglia delle Brassicacee.

Il cavolo cappuccio ha foglie levigate e rientranti a forma di palla, il cavolo verza è molto simile ma possiede foglie rugose con numerose grinze e protrusioni.

Largamente coltivato per uso alimentare, questo ortaggio (originario dell’Europa) è più ricco di minerali rispetto ad altre verdure come spinaci e carote, infatti in 1 kg ci sono 0,25 grammi di fosforo, 0,45 di magnesio, 0,38 di calcio e 0,30 di potassio di ferro; inoltre contiene anche le vitamine C, A, K, D1 e D2. Lo si può usare sia cotto che crudo: il succo ricavato dalle foglie mediante battitura e spremitura ha proprietà cicatrizzanti per l’ulcera gastrica duodenale e per la gastrite. La sua azione è dovuta alla presenza di mucillagine di zolfo, alla vitamina protettrice della mucose e alla vitamina K antiemorragica. La cottura naturalmente distrugge queste vitamine, per non perdere le proprietà  deve essere consumato crudo in insalata, affettato e condito con olio e limone ma preferirei dire l’aceto che è ricco di zolfo. La sua acqua di cottura, bevuta nella dose di uno, due, tre bicchieri al giorno è ottima per la cura dei reumatismi e della pelle. Le foglie, cotte nell’acqua o nel latte, danno una bevanda efficacissima contro la tosse, la raucedine e il raffreddore, specialmente raffreddore da fieno, il catarro polmonare cronico e la bronchite. Non a caso il cavolo è chiamato il medico dei poveri. Tre o quattro foglie verdi riscaldate al fuoco con un ferro da stiro si usano applicate sulla fronte contro la sinusite, applicato sulle guance è efficace per il dolore di denti e per qualsiasi altro disturbo doloroso del corpo compresa la sciatica.

salvia-officinalis

La salvia è digestiva, balsamica, espettorante, antisettica e stimolante. La salvia ha proprietà stimolanti le funzioni dell’intestino e della cistifellea. Sull’apparato respiratorio ha un effetto balsamico, espettorante ed è benefica anche negli accessi di asma. Altri interessanti proprietà sono quelle di abbassare la glicemia, diminuire la sudorazione dovuta a debolezza generale e agire favorevolmente su taluni disturbi ovarici. Tenere una foglia di salvia in bocca tutto il giorno ha un effetto tonificante per il cuore. In cucina viene usata per insaporire le patate il pollo e il pesce.

Buona domenica!

Fra’ Domenico

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...